Alle Olimpiadi di Rio c'è un padovano in più

di Silvia Quaranta

Marco Dalla Dea non è un’atleta, ma curerà l’ufficio stampa attraverso la sua agenzia Voice2Media